Rassegna di programmazione Scratch

Scratch (gratuito) è un’applicazione Web che insegna concetti di programmazione di base in modo visivo. Progettato dal Lifelong Kindergarten Group presso il MIT Media Lab, Scratch è progettato per i bambini dagli otto ai 16 anni, ma la sua interfaccia facile da usare significa che chiunque può usarlo per imparare come programmare. Se sei interessato a far programmare i tuoi figli – o se sei pronto a immergerti nelle acque del codice – Scratch è la scelta degli editori di codifica introduttiva che devi controllare.

Un avvertimento è necessario: Scratch ti insegnerà a programmare concetti, variabili, condizionali e cicli, ma non insegnerà la vera programmazione. Non sarai in grado di creare plug-in Minecraft in Java o giochi JavaScript a giocatore singolo dopo aver masterizzato Scratch. Ciò che la piattaforma fa, e fa bene, ti porta al punto in cui puoi tranquillamente scegliere linguaggi come Python, Java, C e Objective-C, per creare programmi reali.

Iniziare è semplice come caricare il sito Web di Scratch utilizzando un browser recente (Internet Explorer 7 e versioni successive e la maggior parte delle versioni di Chrome e Firefox). Il sito richiede anche Adobe Flash Player versione 10.2 o successiva. Scratch è difficile da usare su monitor più piccoli, poiché è ottimizzato per schermi da 1.024 per 768 o più grandi. Se il tuo hardware è troppo vecchio, o il tuo schermo è troppo piccolo, considera l’utilizzo di Scratch in modalità offline (maggiori informazioni in seguito).

Impara a programmare

Quando carichi il sito web di Scratch, vedi le gallerie di programmi creati da altri utenti. Fare clic su una miniatura per visualizzare una pagina di descrizione, che fornisce informazioni fornite dal programmatore su ciascun programma. Puoi suonarli, condividerli o, meglio di tutti, “vedere dentro”. Questo ti permette di vedere come il coder ha creato il programma. È un ottimo modo per imparare come gli altri programmano e per raccogliere suggerimenti su come costruire le cose.

Se sei pronto per iniziare, fai clic sul collegamento Crea nella parte superiore dello schermo per inserire il tuo studio o spazio di lavoro, una casella grigia a destra. Qui costruisci i tuoi programmi usando pezzi di codice, ognuno dei quali forma un pezzo di puzzle e rappresenta un elemento di codifica, come ad esempio spostare 10 passi, mostrare e dire “ciao!” I pezzi sono codificati a colori per tipo (movimento, aspetto, suono, penna, dati, eventi, controllo, rilevamento, operatori e altri blocchi) e organizzati per menu. Puoi collegare i pezzi in qualsiasi ordine desideri creare il tuo programma.

La finestra di esecuzione è un’area bianca, in cui Scratch, un gatto sprite, esegue le azioni specificate dal programma. Cliccando su una bandiera verde si esegue il programma, e il gatto reagisce di conseguenza. Nello screenshot sottostante, il programma ha fatto muovere lo sprite di 10 passi, dire “ciao”, spostare altri 10 passi, e poi pensare “hmm”.

Una volta salvato il progetto (per il quale è necessario creare un account), puoi mantenerlo privato nel tuo account o condividerlo pubblicamente sulla libreria di Scratch. Ci sono anche opzioni per condividere il progetto su Facebook e Twitter, oltre che per incorporarlo su un sito web. Sarebbe stato bello avere un link che inviasse automaticamente il progetto via e-mail, ma si tratta di un piccolo cavillo, dal momento che si tratta solo di copiare e incollare l’URL in una e-mail.

Mi piace molto il fatto che non devi creare un account o accedere per creare progetti in Scratch o riprodurre programmi che altri visitatori hanno condiviso pubblicamente. L’unica ragione per cui devi creare un account è salvare i tuoi progetti. Anche allora, il Lifelong Kindergarten Group al MIT Media Lab vuole solo un nome utente, mese e anno di nascita e un indirizzo email di contatto. Se l’utente ha meno di 13 anni, l’indirizzo e-mail dovrebbe essere quello del genitore, ma, in ogni caso, viene utilizzato solo per il reset della password.Il mese e l’anno di nascita non sono visualizzati in nessuna parte del sito e sono utilizzati dal MIT solo per capire “come le persone imparano con Scratch”, secondo la politica sulla privacy facile da capire del sito. L’unica cosa che chiunque vede è il tuo nome utente, così come qualsiasi informazione che il bambino inserisce nel campo della descrizione del progetto. (Genitori, insegna ai tuoi figli a non pubblicare informazioni di identificazione personale online!)

Altri modi per graffiare il prurito della programmazione

Il sito web di Scratch non funziona molto bene su iPad, quindi, se preferisci che i tuoi figli lavorino su un tablet, ti consiglio Hopscotch (gratuito), la nostra Editors ‘Choice per le app di codifica per bambini di iPad o Move the Turtle (gratuito ), anziché.

L’interfaccia di Hopscotch è molto simile a quella di Scratch (con alcune limitazioni, come l’incapacità di impostare variabili), quindi è sicuramente un’alternativa praticabile (e divertente). Devo ancora trovare un equivalente Android, ma sono alla ricerca di uno.

Personalmente, preferirei che i bambini usassero un laptop o un desktop piuttosto che un tablet, ma ognuno ha diversi livelli di comfort e preferenze. Se sei preoccupato che i bambini possano incasinare qualcosa sul tuo computer, puoi sempre guardare a Doudou Linux (gratuito) per creare un’immagine USB live che possono usare per andare online.

Se non vuoi che i tuoi figli siano online così tanto, puoi anche scaricare Scratch Offline Editor (la versione 2.0 è la più recente, ma potrebbe essere necessario utilizzare la versione 1.4). La versione funziona su Mac, Windows e alcune versioni di Linux a 32 bit. Scratch utilizza Adobe AIR, quindi assicurati di averlo scaricato e installato prima di installare il software. L’editor offline assomiglia e agisce proprio come Scratch sul Web, e puoi persino caricare i tuoi progetti nella galleria online affinché altre persone possano giocare.

Scratch

ECCELLENTE

Linea di fondo: Scratch rende insegnare ai bambini la programmazione facile come mettere insieme un puzzle. Gli elementi di codifica sono presentati come blocchi che si agganciano e aiuta i bambini a pensare come programmatori.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *